mercoledì 31 ottobre 2012

Concorso per illustratori Tapirulan 2011 "Privacy"




                                                                             "Let alone"


L'utopia di due telecamere innamorate, non piu' a difesa di segreti incoffessabili nascosti al di là del muro, propone un paradossale ribaltamento dei ruoli, in cui i carnefici diventano vittime, i controllori diventano controllati da figure che, se pur indistinte, mostrano chiare la loro bramosia di emozioni e vizi altrui.
"The right to be let alone" (lett. il diritto ad essere lasciati in pace), espressione del giurista statunitense Louis Brandeis, che fu probabilmente il primo al mondo nel 1890 a formulare assunti di legge sulla riservatezza, ridotto a manifesto corroso dall'azione dell'uomo e del tempo, che nel suo passare, strappa brandelli di certezze, sposta le frontiere della morale, del lecito, del possibile.
La macchina infernale della curiosità umana, la sua capacità corrosiva, rendono i colori sbiaditi.
Le immagini e i concetti espressi, pur se attuali, sembrano avere un sapore retrò, tanto lontano dall'oggi e così simili alle fotografie "seppiate" del primo novecento.





Nessun commento:

Posta un commento